<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=200361&amp;fmt=gif">

Information Consulting: perché conviene scegliere HPE Nimble e HPE GreenLake

Lo spiega Information Consulting nella tappa dell’HPE Keep IT Simple Tour attesa il 3 ottobre a Padova, presso Villa Italia Sporting Club.

Il prossimo 3 ottobre, a Padova, una nuova tappa dell’HPE Keep IT Simple Tour attende titolari, referenti IT e responsabili finanziari delle aziende del Nord Est interessate a scoprire le potenzialità di HPE Nimble e di HPE GreenLake, proposte da Hewlett Packard Enterprise attraverso una selezionata rete di partner.

Tra loro c’è Information Consulting, società altoatesina che, proprio in occasione dell’incontro organizzato a sei mani anche con Fortinet, intende porre l’accento sulle potenzialità delle tecnologie HPE.

Nello specifico, cavalcando l’enorme valore aggiunto offerto dall’analisi predittiva, HPE Nimble (dal nome della società acquisita nella primavera del 2017 dal colosso di Palo Alto) parte dallo storage ma finisce per gestire anche applicazioni e connettività. L’obiettivo? Prevenire eventuali problemi di interoperabilità offrendo, come plus, un sistema che analizza a intervalli regolari la configurazione e il funzionamento delle unità di storage raccogliendo i dati e analizzandoli in maniera predittiva per evitare malfunzionamenti e ottimizzare i sistemi.

A sua volta, sotto il cappello di HPE GreenLake, rientra una famiglia di servizi flessibili capaci di mettere a fattor comune, in ottica di “Flexible Capacity”, il meglio dell’on premise e del cloud facendo pagare ai clienti solo il consumo effettivo.

«Oggi – conferma Eros Berni, Amministratore Delegato di Information Consulting, le aziende di dimensione enterprise sono sempre più interessate a soluzioni cloud ibride che, come nel caso di HPE Nimble, sono in grado di garantire funzionalità all’avanguardia senza tralasciare elementi di scalabilità, affidabilità, semplicità e immediatezza, determinanti nel corso di una trattativa commerciale. Allo stesso modo, la nuova offerta HPE GreenLake, permette di utilizzare infrastruttura IT e soluzioni applicative mirate proponendole come servizio on premise in modalità pay-per-use».

Di suo, in qualità di system house presente sul mercato da oltre 35 anni, Information Consulting ci mette poi una presenza territoriale e una vicinanza ai clienti che, già nelle sedi di Bolzano, Verona e Padova, la società di Berni ha tradotto in veri e propri HPE Innovation Labs.

«Al loro interno – è l’opportuna puntualizzazione – la parte dedicata ai servizi sta assumendo un ruolo sempre più importante ma richiede la presenza di personale tecnico competente, affinché l’investimento nelle tecnologie possa dirsi profittevole e davvero completo» conclude Berni.

Così è per la nuova generazione di servizi creati da HPE per modernizzare infrastrutture obsolete e favorire la trasformazione digitale, così è per la sicurezza IT indirizzata al data center. Quest’ultima, il prossimo 3 ottobre, avrà come brand di riferimento Fortinet e il suo framework Security Fabric capace di integrarsi con la rete armonizzando la gestione di tutti i punti di security aziendale.

Sarà, dunque, un’occasione unica per scoprire, nella piacevole e informale cornice di Villa Italia, l’infrastruttura più adatta alle proprie esigenze nella certezza di trovarsi di fronte chi l’innovazione non la racconta solo, ma la fa.

Interviste